Casale del Giglio vino del Lazio!

 



Il vino, tutti ne abbiamo bevuto un bicchiere almeno una volta e tutti abbiamo ricordi piacevoli legato ad esso. Il vino ricorda un buon pranzo in allegria, una serata tra amici o un rilassante bagno accompagnato da un buon bicchiere di vino e della musica rilassante in sottofondo....oggi vi porto nel Lazio , precisamente nell’Agro Pontino, in provincia di Latina e vi parlo diCasale del Giglio è indiscutibilmente una delle realtà vitivinicole più rinomate e ben radicate nel territorio laziale.

Casale del Giglio è stata fondata nel 1967 dal Dott. Berardino Santarelli, originario di Amatrice, le sue  scelte mirate alla base della produzione e l’imprenditorialità saggia e ben misurata della famiglia Santarelli trasformata in vino dall’arte enologica di Paolo Tiefenthaler, hanno permesso a Casale del Giglio di affermarsi come punto di riferimento della regione Lazio e a dimostrarlo è la sua capillare diffusione nella ristorazione capitolina, nelle grandi distribuzioni più curate e nelle migliori enoteche.

L’attuale produzione dell’azienda Casale del Giglio offre una gamma di 23 prodotti  (bianchi, rosati e rossi, una Vendemmia Tardiva, tre grappe e un olio extra vergine).

Ecco cosa ho degustato :



- PETIT MANSENG 



Colore giallo paglierino brillante, profumo molto intenso, aromatico e speziato; gusto fresco, molto minerale, sapido, di ottima struttura.Ideale con lo “Scorfano di Ponza all’Acqua Pazza”.

- VIOGNIER 



Colore giallo brillante, con note floreali nettissime di petali di rosa bianca, tiglio, acacia e ginestra.
In bocca si riscontrano sensazioni di frutta assai pronunciate di pesca e di albicocca.
Insieme producono una grande dolcezza aromatica bilanciata perfettamente da buona freschezza e persistente mineralità.Ideale con Pesce crudo proveniente dalle coste laziali o diversamente Sashimi.

- MATIDIA CESANESE 



Note tipiche del vitigno con sentori di marasca e leggera speziatura; mantiene una buona freschezza e dei tannini integri; al palato si rivela fine ed elegante.
Si ricerca il connubio dell’eleganza e della longevità.
Non vengono per questo esaltate le note di frutta matura ed una eccessiva grassezza al palato. Molto sapido e minerale, persistente e profondo, di sicura attitudine all’invecchiamento.Ideale con gli “Gnocchi Ricci di Amatrice” al ragù di castrato e costine di maiale.

- MATER MATUTA 



Rubino cupo, densissimo; al naso spiccano sentori balsamici, poi caffè scuro in grani, viola e marasca matura.
Emerge, infine, una forte speziatura di coriandolo, noce moscata e cannella.
Bocca che avvolge e seduce grazie ad una trama tannica perfetta e ad una ben integrata freschezza.
Finale fruttato e persistente.Ideale con provola di latte di Bufala 100%, affinata dall’azienda per 4–5 mesi nelle proprie vinacce fresche di Syrah.

- ANTHIUM 



Colore giallo intenso con riflessi dorati. Vino solare con sentori di frutta esotica ben matura, come mango e papaya, contrapposti ad una consistente acidità che rende questo vino idoneo a lunghi affinamenti in bottiglia.
In bocca risulta molto ampio, ricco e persistente, con leggere sfumature floreali e speziate.
Si distingue per la sua pronunciata sapidità e mineralità. Retrogusto molto lungo e persistente.

- TEMPRANJIO



Colore molto intenso con sentori fruttati di lampone, ribes nero e aromi di sottobosco, avvolti da una nota dolce di marasca matura.
Al gusto è ricco e molto concentrato con note speziate e fruttate, esaltate da una consistente presenza di tannini molto dolci.
Al retrogusto lungo e persistente, si adatta bene a lunghi affinamenti in bottiglia.


Ti lascio i link del sito https://www.casaledelgiglio.it/ scegli il tuo preferito ...

seguili su instagram https://www.instagram.com/casaledelgiglio/

e facebook https://www.facebook.com/CasaledelGiglioVini/

Come sempre aspetto i tuoi commenti ....a presto....Rosaria:) 



3 commenti:

  1. Dei vini di qualità da quel che leggo magari da mettere in tavola anche a Natale

    RispondiElimina
  2. Vini di qualità e azienda che non conoscevo. Sarei curiosa di provare il TEMPRANIJO!

    RispondiElimina
  3. Molto intriganti i gusti di questi vini che attirano anche per i nomi, ottimi per ogni festeggiamento

    RispondiElimina

Nel rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali (GDPR n. 679/2016) puoi scegliere di commentare questo post usando il tuo account Google, oppure avvalerti delle opzioni Anonimo o Nome/URL disponibili dal menù a tendina in questo form. In ogni caso, nessuno dei tuoi dati personali verrà usato dall'amministratore di questo blog nè venduto a terzi.

Testo provo e non mi annoio 2016-2017. Powered by Blogger.